ENDUROGP: FANTASTICO WEEKEND IN SVEZIA PER GASGAS

19236_laia_sanz_210722_EnduroGP_Sweden_2323

19247_laia_sanz_210723_EnduroGP_Sweden_1609

19241_andrea_verona_210723_EnduroGP_Sweden_0995

19243_andrea_verona_210723_EnduroGP_Sweden_1006

È stato un weekend di azione frenetica quello al quarto round del Campionato del mondo FIM EnduroGP 2021, con Laia Sanz al vertice della classe Women in entrambe le giornate. In forma smagliante per l’intero weekend di gara, la spagnola ha conquistato tutti i punti disponibili, tornando a casa in testa alla classifica della classe femminile. Per quanto riguarda l’asso italiano della Enduro1 Andrea Verona, dopo che qualche caduta lo ha costretto ad accontentarsi del terzo posto nel Day1, si è rifatto da campione dominando la seconda giornata con un secondo posto assoluto nella EnduroGP.

  • Laia Sanz domina la classe Women nel GP di Svezia
  • Andrea Verona si conferma al vertice nel quarto round della EnduroGP
  • Il campionato EnduroGP farà ora una pausa estiva per poi riprendere in autunno

Giunta all’EnduroGP di Svezia a parità di punti con la sua più diretta avversaria nel campionato del mondo classe Women, Laia Sanz aveva un solo obiettivo a Skovde: mettere le basi per la conquista del titolo. Dopo aver fatto segnare i tempi migliori nel Super Test del giovedì sera (la gara si è disputata tra giovedì e sabato), Laia ha mantenuto il controllo della prima giornata, chiusa con una convincente vittoria.

Giunta al Day2, l’asso spagnolo ha purtroppo scoperto di non avere le energie per spingere ancora, optando per un ritmo costante e un solido risultato. Ciononostante Laia ha vinto tre delle sei prove speciali, ottenendo una seconda vittoria di giornata in Svezia e conquistando il vertice di campionato con un buon margine di 8 punti.

Laia Sanz: “Questo è stato un altro buon weekend per me, e nel complesso sono soddisfatta dei miei risultati. Avrei preferito speciali più lente e tecniche in qualche caso, specialmente gli Extreme Test, ma le condizioni erano le stesse per tutti. Come in occasione del primo round, non ero in gran forma e non sono riuscita a spingere al Day2, ma ho preferito impostare un ritmo veloce e costante. Se guardiamo al campionato è stato un weekend fantastico, e ora ho un discreto margine prima dell’ultimo round in Francia.”

Fresco di un weekend di gara perfetto lo scorso weekend in Estonia, Andrea Verona è arrivato in Svezia puntando a conquistare altre vittorie. Forse un eccesso di confidenza lo ha portato a diversi contatti con il terreno svedese durante il Day1. Contando sul suo impressionante ritmo per recuperare posizioni, Andrea ha comunque concluso terzo di classe E1.

Dopo aver premuto il tasto di reset nella seconda giornata, Verona è tornato sui suoi livelli. Sempre sul ritmo dei migliori fin dale prime fasi, il ventitudenne veneto ha soprattutto tenuto le gomme saldamente a terra ingaggiando una lunga lotta con Davide Guarneri per la vittoria di giornata. La battaglia si è risolta solo all’ultima speciale, dove Andrea ha dato il massimo conquistando la vittoria e la testa di campionato per soli 9 secondi. L’accesa lotta con Guarneri lo ha spinto anche a conquistare il secondo posto nella classifica assoluta EnduroGP.

Andrea Verona: “Sono felicissimo di questo weekend. Nel Day1 sono caduto troppe volte, ma comunque non sono arrivato così lontano dalla vittoria. Comunque girare le cose nel Day2 e conquistare la vittoria è stato veramente fantastico. Siamo arrivati fino all’ultima speciale, dove ho dato il tutto per tutto e ho vinto dopo una bellissima lotta con Davide. La mia velocità mi ha messo sul podio della EnduroGP, per cui la seconda giornata è stata davvero speciale per me.”

Il campionato EnduroGP si prende ora una pausa estiva prima del Round 5 previsto il 9 e 10 ottobre in Germania, dove Andrea tornerà in lotta nella Enduro1. Per Laia, il terzo e ultimo atto del campionato mondiale FIM Women’s Enduro sarà invece il 16 e 17 ottobre in Francia.

 

Risultati – Campionato mondiale FIM EnduroGP, Round 4, Day 1

Enduro1
1. Davide Guarneri (Fantic) 1:09:42.55
2. Samuele Bernadini (Honda) 1:09:56.03
3. Andrea Verona (GASGAS) 1:09:58.78

EnduroGP
1. Wil Ruprecht (TM) 1:08:41.04
2. Josep Garcia (KTM) 1:09:01.29
3. Brad Freeman (Beta) 1:09:18.08
6. Andrea Verona (GASGAS) 1:09:58.78

Enduro Women
1. Laia Sanz (GASGAS) 53:32.07
2. Jane Daniels (Fantic) 54:22.05
3. Mireia Badia (GASGAS) 54:35.17


Risultati – Campionato mondiale FIM EnduroGP, Round 4, Day 2

Enduro1
1. Andrea Verona (GASGAS) 1:07:45.51
2. Davide Guarneri (Fantic) 1:07:54.82
3. Samuele Bernardini (Honda) 1:09:58.75

EnduroGP
1. Brad Freeman (Beta) 1:07:41.18
2. Andrea Verona (GASGAS) 1:07:45.51
3. Davide Guarneri (Fantic) 1:07:54.82

Enduro Women
1. Laia Sanz (GASGAS) 52:56.08
2. Mireia Badia (GASGAS) 53:25.77
3. Jane Daniels (Fantic) 53:38.97

Classifiche di campionato – Mondiale EnduroGP 2021 (dopo il Round 4)

Enduro1
1. Andrea Verona (GASGAS) 152 punti
2. Davide Guarneri (Fantic) 142
3. Samuele Bernardini (Honda) 109

EnduroGP
1. Brad Freeman (Beta) 146 punti
2. Josep Garcia (KTM) 124
3. Wil Ruprecht (TM) 120
4. Andrea Verona (GASGAS) 102

Enduro Women
1. Laia Sanz (GASGAS) 75 punti
2. Mireia Badia (GASGAS) 67
3. Jane Daniels (Fantic) 66