TRIAL: GASGAS SUL PODIO DELLA PRIMA PROVA DEL CAMPIONATO ITALIANO CON LUCA PETRELLA E GIANLUCA TOURNOUR

Cavaglià_1

Cavaglià_42

Cavaglià_59

Cavaglià_16

Cavaglià_8

Debutto sul podio per i due alfieri GASGAS Luca Petrella e Gianluca Tournour alla prima prova del Campionato italiano di Trial, disputata lo scorso 25 aprile a Ceranesi (GE) nell’entroterra ligure. Petrella e Tournour hanno concluso rispettivamente al secondo e al terzo posto della classe TR1, mentre la TR2 è stata vinta dall’altro pilota GASGAS Luca Corvi.

  • Prima prova del Campionato italiano Trial a Madonna della Guardia (GE)
  • Luca Petrella secondo e Gianluca Tournour terzo in TR1
  • Vittorie per Luca Corvi (TR2), Alberto Brandani (Mini A), Etienne Giacuzzo (Mini B)
  • Debutto con successo per il Challenge Trial GASGAS

Luogo di pellegrinaggio e preghiera, il Santuario di Nostra Signora della Guardia è stato in più di un’occasione sede di gare importanti grazie alla sua prossimità con il Pro Park di Ceranesi, vero e proprio paradiso ligure dell’off-road. La splendida cornice dal Santuario ha accolto anche stavolta la prima del tricolore: tempo magnifico e 171 piloti iscritti.

Positive le prove dei piloti GASGAS, con le new entry Luca Petrella e Gianluca Tournour bravi a salire entrambi sul podio mostrando di potersi inserire da subito nella lotta al vertice della classe TR1, la più competitiva del campionato. Ottima vittoria di Luca Corvi nella TR2, mentre nella TR3 Open Andrea Buschi sale sul secondo gradino del podio.

Esordio anche per il Moreno Moto GASGAS Junior Team, che schierava Luca Corvi, Tommaso Laghi, Lapo Farolfi, Etienne Giacuzzo: oltre al secondo posto di Corvi, il team di Susa porta a casa la vittoria di Giacuzzo nella Mini B. Nella Mini A è invece Alberto Brandani a ottenere un’altra bella vittoria per GASGAS.

Insieme al Campionato Italiano di Trial FMI è ufficialmente partita anche la prima edizione del Trial Challenge GASGAS, che contava 20 iscritti. Una bella motivazione in più per i piloti appassionati del marchio spagnolo che hanno potuto confrontarsi fra di loro con una classifica separata. L’iniziativa, gratuita, punta a coinvolgere anche chi corre senza particolari velleità di vittoria assoluta, ma si iscrive con autentico spirito sportivo per mettersi alla prova e divertirsi; per questo dal Challenge sono escluse per regolamento le più competitive classi TR1 e TR2.

In occasione della prima tappa al Pro Park i partecipanti hanno potuto fare riferimento alla hospitality GASGAS dove hanno ricevuto il ricco kit “Get On The Gas” e hanno potuto ammirare le moto e i piloti ufficiali schierati per la “prima” stagionale.

Dopo un sabato passato a fare gruppo e visionare le zone, domenica tutto ha lasciato spazio alla gara, che ha visto imporsi: Alessia Bacchetta (Femminile A), Christian Svanella (TR3 125), Enrico Baghino (TR3), Stefano Donchi (TR3 Open) e Massimo Perassolo (TR4). Tra le Mini oltre a Alberto Brandani (Mini A) ed Etienne Giacuzzo (Mini B) a vincere sono stati Lapo Farolfi (Mini C) e Umberto Taramasco (Mini Open).

Complimenti quindi ai primi vincitori di tappa del Trial Challenge GASGAS, una “chicca” rossa che va ad arricchire la stagione del Trial nazionale 2021. Il secondo round tricolore è ora fissato il prossimo 23 maggio, con un appuntamento in Umbria nella terra della ceramica: Gualdo Tadino (PG).

Tutte le informazioni e le iscrizioni al Trial Challenge GASGAS sono sempre disponibili sul sito dedicato www.trialchallengegasgas.com.

Foto di Cristian Valeri / Infotrial.it